Buon compleanno Bono: cinque canzoni per festeggiarlo

10 maggio 1960: nasce a Dublino Paul David Hewson, meglio noto come Bono. L’artista è una vera leggenda della musica internazionale: con i suoi U2 ha composto canzoni brillanti e toccanti, senza dimenticare l’impegno umanitario.

Per festeggiare i suoi 55 anni, la redazione di Blog di Musica ha scelto una selezione dei suoi pezzi più belli.

Sunday Bloody Sunday

Inclusa nella lista delle 500 migliori canzoni secondo la rivista Rolling Stone, il brano parla del 30 gennaio 1972, la domenica di sangue in cui l’esercito del Regno Unito sparò sulla folla di manifestanti a Derry. Come spiega il cantante, non è la solita canzone di ribellione, ma la reazione incredula di un ragazzino: all’epoca, Bono aveva 11 anni.

Pride (In The Name of Love)

Si tratta della prima hit internazionale del gruppo, e di una canzone tributo a Martin Luther King, anche se in origine doveva essere dedicata al presidente degli Stati Uniti Ronald Reagan. Bono cambiò idea, dichiarando che secondo lui Reagan non meritava una canzone. E’ uno dei pezzi che è stato suonato in tutti i concerti del gruppo.

Beautiful Day

Grande successo commerciale, questo brano del 2000 ha un video molto particolare, girato interamente all’aeroporto Charles De Gaulle di Parigi. Nella parte finale la band suona sulla pista di decollo e atterraggio, con tanto di aerei che li sorvolano.

With Or Without You

Canzone rock assolutamente non convenzionale, parla di una storia d’amore finita male. Ma per molti ci sarebbe anche una seconda interpretazione, più nascosta: si tratterebbe del rapporto intimo e complesso che Bono ha con la religione.

One

Il brano originale è del 1992, ma per questa classifica abbiamo scelto la versione del 2005, un duetto tra il gruppo e la cantante Mary J. Blige. Il pezzo ha ottenuto un successo enorme, superando l’originale, pur essendo stato distribuito solo per il mercato europeo.


Loading...

Scrivi un commento