Le 10 hits che non dimenticheremo dei primi anni 2000

C’è chi, a causa della musica prodotta nei primi anni 2000, avrebbe preferito che il mondo finisse. Con l’arrivo del nuovo millennio, la vena artistica di numerosi gruppi musicali ha cominciato a pulsare, dando vita a “canzoni” che resteranno impresse per sempre nella memoria collettiva. Noi di Blog di Musica, cercando di non rimanerci secchi pubblicando l’articolo, abbiamo deciso di raccoglierne 10 tra le più “significative”:

#10 Viaggia insieme a me – Eiffel 65

Ecco, ad aprire la nostra speciale chart troviamo gli Eiffel 65 con un pezzo storico. “Viaggia insieme a me” è tra i pezzi più carichi di contenuti che siano mai stati scritti, veniva somministrata come filastrocca da far imparare ai bambini delle elementari.

#9 Cleptomania – Sugarfree

Facciamo un salto nel 2005, per ritrovare gli Sugarfree con il loro pezzo più celebre. L’impatto del gruppo catanese sulla scena musicale italiana è stato tale da aver suscitato l’interesse di Federico Moccia, il resto è storia.

#8 Left outside alone – Anastacia

Nel 2004 avevo 9 anni e Anastacia era parte integrante dei miei incubi, non volevo essere sgridato da lei. Nonostante il pezzo sia perfetto sotto ogni punto di vista, il ricordo più nitido che hanno i più è quello di una cantilena dal testo misterioso.

#7 Pump it up – Danzel

Ironia della sorte, il brano è stato pubblicato dall’etichetta “Ministry of sound” per poi essere censurato dal Ministero della Pubblica Istruzione, tanta era l’ignoranza che il pezzo portava con sé. Per riprodurlo bastava possedere un tubetto di Pringles e del gel per capelli.

#6 F**k it (I don’t want you back) – Eamon

Il povero Eamon si è trovato costretto a cambiare il titolo della canzone a causa di Marco Masini che, al contrario del suo collega newyorkese, non è riuscito a trovare un eufemismo per la sua “V********o”. Il pezzo, carico di sentimentalismi e cuoricini, è stato tra i più dedicati del 2004.

#5 Turn me on – Kevin Lyttle

Per i più giovani si tratterebbe di un antenato di Nicki Minaj, niente di più sbagliato. Disco di platino nel Regno Unito e cucchiaio d’argento nel Bel Paese, questi furono gli ultimi riconoscimenti per un autore dal carisma di Kevin Lyttle.

#4 Verofalso – Paolo Meneguzzi

Abbiamo deciso di accogliere le segnalazioni di “Chi l’ha visto” includendo il buon Paolo Meneguzzi, nome d’arte dello svizzero Pablo Meneguzzo, con la sua “Verofalso”. La canzone è stata scritta da uno studente in difficoltà davanti a un compito in classe in terza elementare.

#3 Mirage (Stasera la luna) – Paps ‘n’ Skar

Gradino più basso del podio per quella che possiamo definire il cavallo di battaglia della TIM, le aziende telefoniche hanno sempre avuto un grande gusto nello scegliere i jingle delle loro pubblicità. Potremmo scrivere tante altre cose su questo pezzo, ma…STASERA LA LUNA, LA LUNA.

#2 A chi mi dice – Blue

Gli eredi dei Backstreet Boys, visto l’incredibile successo ottenuto in Italia (i dati confermano che ogni famiglia possedesse almeno un computer e un poster di Duncan James in mutande), hanno deciso di tradurre la loro “Breathe easy” per far sentire ancora di più il loro amore verso il pubblico italiano. Dall’uscita del brano, abbiamo registrato la presenza di “soriderai” in tutti i quaderni d’italiano.

#1 Obsesión – Aventura

https://www.youtube.com/watch?v=KaVnA88oNTg

Dopo la delusione amorosa del cantante, non potevamo non attribuirgli il primo posto. Gli Aventura sono il motivo per cui tutti conoscono almeno due o tre parole in spagnolo. Tormentone carico di tormento. POETI.


Loading...

Scrivi un commento