castrocaro 2017 salvaggio

Luigi Salvaggio vince il Festival di Castrocaro 2017

Un tempo i grandi talenti della musica nazionale passavano da qui prima di spiccare il volo e diventare campioni di vendite. Oggi, oscurato dal dominio mediatico dei talent show, non avrà più quella risonanza di cui godeva fino a pochi anni fa, ma il Festival di Castrocaro rimane appuntamento prestigioso che dal 1957 è parte a tutti gli effetti del patrimonio musicale italiano. L’edizione 2017 viene vinta dal siciliano Luigi Salvaggio, mentre il premio Afi per il brano più radiofonico va a Greta Doveri.

A condurre la serata, trasmessa in diretta televisiva su Rai Uno, sono stati Rossella Brescia e Marco Liorni, mentre a guidare la giuria il re dei talent scout Claudio Cecchetto (colui che nel corso degli anni ha lanciato i vari Jovanotti, Fiorello, Max Pezzali, Gerry Scotti), affiancato dai cantanti Silvia Mezzanotte e Giò Di Tonno e dal maestro d’orchestra Fio Zanotti. Ad aprire la kermesse, l’esibizione degli artisti in gara sulle note di Terra promessa, brano con cui Eros Ramazzotti, nell’ormai lontano 1984, vinse la sezione Nuove Proposte al Festival di Sanremo.

La prima manche è stata caratterizzata da duelli tra i dodici finalisti sulle note di brani lanciati da artisti affermati, da Zucchero a Giuni Russo (entrambi ex vincitori della manifestazione), da Laura Pasini a Fiorella Mannoia. L’interpretazione del vincitore, ultimo ad esibirsi, è stata quella di Nord Sud Ovest Est degli 883. Dopo la fase di ripescaggi, ecco la seconda fase, quella con gli inediti di ciascun concorrente: il trionfatore assoluto e la vincitrice del premio Afi hanno cantato rispettivamente ‘Il silenzio delle stelle’, scritto dallo stesso Salvaggio, e ‘Aria’, composto da Legato-Torrisi.

Dopo l’esibizione dell’ospite Ivana Spagna, la giuria ha decretato i due vincitori della 60^ edizione. Si conclude con un grande successo di pubblico Castrocaro 2017, dunque, mentre il vincitore Luigi Salvaggio succede nell’albo d’oro a Ethan Lara.


Loading...

Scrivi un commento