giuni russo

Giuni Russo, a settembre esce l’album postumo Armstrong

Il 14 settembre del 2004 il suo cuore smise di battere, ma la poesia e il talento vocale di Giuni Russo sono ancora ben vivi al giorno d’oggi. La cantautrice siciliana tornerà a rivivere nel mese di settembre con la pubblicazione di un nuovo album, Armstrong.

Il titolo è ispirato ad un aneddoto che risale alla sua prima partecipazione di Giuseppina Romeo al Festival di Sanremo: era il 1968 e mentre lei intonava il difficile brano No amore, c’era in gara anche il mito americano Louis Armstrong, in gara con i due brani Mi va di cantare e Ciao.

In quella stessa occasione l’interprete italiana si avvicino al trombettista statunitense per complimentarsi con lui e da allora la stima fu reciproca. Così, l’otto settembre esce un disco che porta il suo nome: sarà disponibile in doppio cd, vinile da collezione e digital download, e conterrà otto brani composti dalla stessa Giuni assieme a Maria Antonietta Sisini prima dell’esplosione commerciale.

Si tratta di pezzi circolati in rete in versione demo, magari posseduti da collezionisti d’eccezione, ma poco noti al grande pubblico. E per questo meritano di trovare spazio in una pubblicazione nuova di zecca che rispolvererà il loro effettivo valore. I nastri originali sono stati ritrovati dall’Associazione GiuniRussoArte, che tutela da anni il patrimonio artistico della cantautrice, e sono stati arrangiati da Stefano Medioli e Pino “Pinaxa” Pischetola.

Il primo singolo estratto da Armstrong si intitola Non voglio andare via, supportato da un videoclip in cui appare anche l’attrice Maria Grazia Cucinotta. Questa la tracklist: Non fare come me – Quale ti amo – Se volessi amarti – Non voglio andare via – Lacrime e sogni – Te lo sei chiesto mai – Armstrong – Never lets me go (demo).

Il disco uscirà sotto etichetta Edel Italy. Intanto proseguono i lavori per la realizzazione di un film sulla vita e la carriera di Giuni: sarà diretto da Carlo Fenizi.


Loading...

Scrivi un commento