Le 10 frasi più belle di Gianna Nannini (VIDEO)

Il 14 giugno di sessant’anni fa nasceva Gianna Nannini, considerata la portavoce del rock femminile degli ultimi decenni. Approfittiamo del suo compleanno per festeggiarla con le sue dieci frasi più belle.

“Sei nell’anima e lì ti lascio per sempre. Sospeso, immobile, fermo immagine, un segno che non passa mai”

da “Sei nell’anima”

“Meravigliosa creatura sei sola al mondo. Meravigliosa paura di averti accanto. Occhi di sole, mi tremano le parole. Amo la vita meravigliosa”

da “Meravigliosa creatura”

“‘Cercherò’, mi sono sempre detta: ‘cercherò’. ‘Troverai’, mi hanno sempre detto: ‘troverai’. Per oggi sto con me, mi basto. Nessuno mi vede e allora accarezzo la mia solitudine”

da “America”

“Amor che nulla hai dato al mondo, quando il tuo sguardo arriverà, sarà il dolore di un crescendo, sarà come vedersi dentro. Amor che nulla hai dato al mondo, quando quest’alba esploderà, sarà la fine di ogni stella, sarà come cadere a terra”

da “Ogni tanto”

“Io vedo un mondo migliore. Si girano le nuvole, abbi cura di splendere”

da “Ti voglio tanto bene”

“Chissà se dove sei piove. Sei come una stagione che non c’è, diversi posti e persone, ma non c’è mai nessuno come te”

da “Indimenticabile”

“Il mio bacio è come un rock, avvelena l’esistenza, provaci e vedrai. Benedetta innocenza, non ti salverai dall’amore”

da “Scegli me”

“E tu la chiami storia, ma sembra un labirinto. Senza cercarci, senza vederci, poi ritorniamo qua, in un secolo, in un’ora o in un attimo e sempre”

da “Nostrastoria”

“Poi la guardai, si aggiustò i capelli e mi parlò di un figlio che non era nato. E leggero nel ricordo qualche posto, qualche strada di paese, la voce di sua madre. Finalmente sorrideva, alla sua maniera”

da “Lei”

“Siamo spiriti, spiriti, per una breve eternità. Spiriti, spiriti, la notte cade per noi e non può finire”

da “Maledetto ciao”


Loading...

Scrivi un commento