Per gli Who è tempo di dirsi addio…

Roger e io siamo entrambi scontenti dal fatto che i giornali inglesi abbiano detto, a grandi titoli, che stiamo litigando, semplicemente perché non è vero. Credo che ci fermeremo quest’anno: quando finirà questo tour, le nostre strade si separeranno. Le parole di Pete Townshend, chitarrista e leader degli Who, sono abbastanza chiare: il tour attualmente in corso segnerà l’addio per la storica band britannica.

Nessun litigio alla base della separazione, solo il desiderio di intraprendere nuovi percorsi artistici. Non sono escluse future collaborazioni con Roger Daltrey, energico cantante della band di Quadrophenia, ma di sicuro non avverranno sotto il nome dei The Who: Credo che insieme faremo ancora qualcosa di strano: spero che un giorno io possa scrivergli un disco o delle canzoni che possano andargli bene, e che la casa discografica non ci chieda di chiamarli ancora i cazzo di Who, ma su questa cosa ho un brutto presentimento. Penso che se scrivessi per Roger una manciata di buone canzoni il nostro manager direbbe: ‘Perché non pubblicarle come Who? Raddoppieremmo le vendite’.

Insomma, per chi vuole vedere Pete e Roger per l’ultima volta insieme sullo stesso palco, il tour di quest’estate rappresenta the last chance. Dopo ci sarà soltanto spazio per i rimpianti, come ci insegna Ligabue.


Loading...

Scrivi un commento