wma18

Wind Music Awards 2018, tutti i premi assegnati

Nella splendida cornice dell’Arena di Verona sono andati in scena, nelle consuete due serate, i Wind Music Awards 2018, i premi assegnati agli artisti italiani che nel corso del precedente anno abbiano raggiunto determinati traguardi di vendita (oro, platino e multiplatino) e determinate migliaia di persone accorse ai loro concerti (WMA Live).

Ad aprire le due serate sono stati rispettivamente Zucchero, che ha ricevuto il premio WMA per l’ultimo album, la raccolta Wanted (per la verità molto deludente per quanto concerne le vendite), e anche per il Live, e Francesco Gabbani, che è andato meritatamente a prendersi numerosi riconoscimenti per il disco Magellano e per i singoli Occidentali’s Karma e Tra le granite e le granate.

Nel corso dell’evento, poi, tantissime voci si sono esibite sul palco, più o meno giovani. Grande riscontro di pubblico ha avuto la nuova generazione di rapper, in particolar modo Sfera Ebbasta e Ghali, che si  sono visti premiare per i loro ultimi lavori che hanno impazzato nelle classifiche grazie all’assiduo seguito dei loro giovani fans.

Spazio, poi, ai grandi nomi del panorama musicale nazionale: citiamo, per esempio, Claudio Baglioni, Laura Pausini, il trio Max Pezzali-Nek-Francesco Renga, Gianna Nannini, Antonello Venditti, Fiorella Mannoia e i Negramaro. Da citare, infine, coloro che non hanno potuto recarsi all’Arena, ma hanno comunque ottenuto i loro riconoscimenti: facciamo riferimento a Caparezza, Cesare Cremonini, Gemitaiz, Jovanotti, Fabio Rovazzi, Renato Zero, Baustelle, Brunori Sas, Caparezza, Elio e le Storie Tese, Tiziano Ferro, Ligabue, Alessandro Mannarino, Gianni Morandi e Vasco Rossi.

Di seguito, tutti i premi assegnati nel corso delle due serate.

– Zucchero, “Dune mosse”. Premio WMA per l’album “Wanted” e per il live.
– Thomas, “Non te ne vai mai”. Premio WMA per l’album “Oggi più che mai”.
– Fabrizio Moro ft. Ultimo, “L’eternità (il mio quartire)”. Premio WMA per Fabrizio Moro per l’album “Parole, rumori e anni”.
– Gue Pequeno ft. Elettra Lamborghini, “Lamborghini”/”Lungomare latino”. Premio WMA per Gue Pequeno per l’album “Gentleman” e per i singoli “Lamborghini” e “Milionario”.
– Benji & Fede, “Moscow Mule”. Premio WMA per l’album “Siamo solo noise” e per il live.
– Laura Pausini, “E sta a te”.
– J-Ax & Fedez, “Italiana”. Premio WMA per il singolo “Sconosciuti da una vita”.
– Thegiornalisti, “Questa nostra stupida canzone d’amore”. Premio WMA per il singolo “Riccione”.
– Cristina D’Avena, “È quasi magia Johnny”/”I puffi sanno”/”Mila e Shiro”/ “All’arrembaggio”/”Kiss Me Licia”/”Occhi di gatto”. Premio WMA per l’album “Duets – Tutti cantano Cristina”.
– Ermal Meta ft. Fabrizio Moro, “Non mi avete fatto niente”. Premio WMA per Ermal Meta per l’album “Non abbiamo armi”.
– Claudio Baglioni, “Io sono qui”. Premio FIMI, premio SIAE, Assomusica, Editori, premio speciale “Sanremo 2018 Rai”, premio Arena di Verona e premio WMA per la compilation “Sanremo 2018”.
– Lo Stato Sociale, “Una vita in vacanza”/”Facile”.
– Emma, “Mi parli piano”. Premio WMA per l’album “Essere qui”.
– Rita Ora, “Girls”. Consegna disco di platino per la canzone “Your Song”.
– Laura Pausini, “Non è detto”/”Frasi a metà”. Premio WMA per l’album “Fatti sentire”, per il live e premio speciale Assomusica.
– Sfera Ebbasta, “Rockstar”. Premio WMA per l’album “Rockstar”, per i singoli “Rockstar”, “Tran tran” e “Cupido” e premio speciale “digital”.
– Biagio Antonacci, “In mezzo al mondo”/”Mio fratello”. Premio WMA per l’album “Dediche e manie”, per il live e premio WMA special SIAE.
– Francesco Gabbani, “Tra le granite e le granate”. Premio WMA per l’album “Magellano” e per il singolo “Tra le granite e le granate”.
– Ghali, “Cara Italia”. Premio WMA per l’album “Album” e per i singoli “Happy Days”, “Habibi”, “Cara Italia” e “Ricchi dentro”.
– Levante, “Non me ne frega niente”. Premio WMA per il live.
– Takagi & Ketra con Giusy Ferreri, “Amore e capoeira”. Premio WMA per Takagi & Ketra per il singolo “L’esercito del selfie”.
– Ultimo, “Poesia senza veli”. Premio WMA per l’album “Peter Pan”.
– Madman, “Centro”/”Storie”. Premio WMA per l’album “Back Home”.
– Francesco Gabbani, “Occidentali’s karma”/”Tra le granite e le granate”, “Amen”. Premio WMA per il live
– Nek, “Unici”. Premio WMA per il live
– Gianna Nannini, “Fenomenale”. Premio WMA per il live, per l’album “Amore gigante” e premio speciale Siae
– Fabri Fibra, “Fenomeno”. Premio speciale Earone
– Francesco Renga, “Guardami amore”. Premio WMA per il live
– Giorgia, “Oro nero”/”Scelgo ancora te”/”Credo”/”Come neve”. Premio WMA per il live
– Max Pezzali/Nek/Renga, “Gli anni”/”Il mio giorno più bello del mondo”/”Fatti avanti amore”. Premio WMA per il live
– Fiorella Mannoia, “I miei passi”. Premio WMA per il live, premio speciale AFI
– Il Volo, “Grande amore”/”My Way”/”L’amore si muove”. Premio WMA per il live
– Antonello Venditti, “Sara”. Premio speciale disco del passato
– Elisa, “Will We Be Strangers”. Premio WMA per il live
– Negramaro, “Fino all’imbrunire”/”La prima volta”. Premio WMA per l’album “Amore che torni”
– Maneskin, “Morirò da re”/”Chosen”. Premio WMA per l’album “Chosen” e WMA per il singolo “Chosen”
– Thegiornalisti, “Completamente”/”Riccione”. Premio WMA per il live
– Fedez & J-Ax, “Italiana”. Premio WMA per il live
– Coez, “La musica non c’è”. Premio WMA per il live, per l’album “Faccio un casino”, per i singoli”La musica non c’è” e “Le luci della città” e premio speciale PMI
– Riki, “Polaroid”/”Dolor de cabeza”. Premio WMA per gli album “Mania” e “Perdo le parole” e per il live
– Ermal Meta, “Dall’alba al tramonto”. Premio WMA per il live
– Baby K, “Voglio ballare con te”. Premio WMA per il singolo “Voglio ballare con te”
– Shade, “Bene ma non benissimo”/”Irraggiungibile” con Federica Carta. Premio WMA per i singoli “Bene ma non benissimo” e “Irraggiungibile”
– Federica Carta e La Rua, “Sull’orlo di una crisi d’amore”. Premio WMA per l’album “Federica”


Loading...

Scrivi un commento