irama

Amici 2018, vince Irama

I pronostici della vigilia sono stati ampiamente rispettati: a trionfare ad Amici di Maria De Filippi, edizione 2018, è stato Irama, personalissimo cantautore che è stato di gran lunga il più apprezzato dal pubblico e dalla commissione nel corso dell’intera annata.

Filippo Maria Fanti, questo il suo vero nome, è un ventiduenne ragazzo toscano, nato a Carrara. I più attenti lo conoscevano ben prima dell’entrata nel famoso talent show di Canale 5 perché due anni fa prese parte al Festival Di Sanremo nella sezione dei Giovani. Il pezzo, Cosa resterà, presentato fu originale ed apprezzato, ma qualche mese dopo arrivò la rottura con la sua casa discografica, la Warner Music, per divergenze tecniche ed artistiche.

Così Irama decise di iniziare tutto da zero, presentandosi ai casting del programma tv e conquistando pian piano tutti coloro che lo seguivano. Dopo l’uscita di scena del rapper Biondo, l’unico che – per simpatie del pubblico – poteva contendergli il successo, è stata una marcia trionfale, quella che l’ha portato ad alzare al cielo il trofeo di vincitore. Ed il suo album, dal titolo Plume (nota la passione dell’artista per le piume, che esibisce sempre nelle sue apparizioni), uscito paradossalmente con la sua vecchia etichetta che è riuscita a riconquistarselo, è già al primo posto della classifica Fimi come album più venduto.

I cantanti Carmen ed Einar e la ballerina Lauren gli altri protagonisti della finale che ha totalizzato oltre il 25% di share e ha coronato un’edizione certamente positivissima dal punto di vista discografico (i tre artisti, insieme al già citato Biondo, sono momentaneamente ai primi quattro posti della chart) e che ha visto il ritorno della diretta televisiva dopo le ultime edizioni andate in onda in formato registrato.

Nel corso della serata finale sono stati assegnati anche altri premi: allo stesso Irama il Premio Radio 105 del valore di 20.000 euro; a Lauren il Premio della Critica (50.000 euro); a Carmen una borsa di studio eCampus (12.000 euro).


Loading...

Scrivi un commento