Justin Bieber meglio dei Beatles

No, il titolo non è una bufala. Justin Bieber ha davvero esagerato questa volta, ma in senso positivo; il suo nuovo album “Purpose” è uscito da soli 13 giorni ed è già nella storia: il disco è stato capace di piazzare ben 17 singoli nella Billboard’s Hot 100, pazzesco, se pensiamo che il disco contiene 19 brani.

Ma veniamo ai Beatles, già raggiunti da Drake che, con “If You’re reading this it’s too late”, è riuscito a piazzare ben 14 singoli in classifica, proprio come i ragazzi di Liverpool nel lontano 1964.

Non è finita qui, i Beatles, stavolta insieme a 50 Cent, sono i detentori di un altro record che il ragazzo canadese potrebbe battere a breve: portare 3 pezzi nella top five. Riuscirà il giovane Bieber ad asfaltare anche questo record?

Nel frattempo Justin sembra essere davvero maturato rispetto alle ultime uscite, che lo vedevano protagonista di alcuni colpi di testa evitabili, tanto dall’affermare di voler mettere su famiglia (non dimentichiamo che è un classe 1994 ed ha solo 21 anni). Le indiscrezioni derivano da una domanda che gli è stata fatta durante uno show televisivo su come si sarebbe visto tra 10 anni; ecco come ha risposto Justin: “Voglio essere totalmente sicuro di me stesso e mettere su famiglia”. Proprio in questi giorni sono arrivate le prime voci su un ritorno di fiamma con l’ex star di Disney Channel e popstar Selena Gomez.

A lasciar intendere un ritorno sono stati alcuni fotogrammi di un video girato da una reporter statunitense in un albergo di Beverly Hills, dove Bieber si sarebbe esibito al pianoforte per la sua ex ragazza. C’è chi vede nella cosa una mera strategia di marketing, visto che, proprio in questi giorni, entrambi stanno pubblicizzando i propri lavori.

Dovremo aspettare ancora un po’ per scoprire se il nostro Bieber ha finalmente deciso di dedicarsi esclusivamente alla musica e all’amore, quel che è certo è che nessun record è al sicuro.


Loading...

Scrivi un commento