per-playereditoriradio

Nasce Per-Player Editori Radio

Nelle scorse ore è stata presentata a Milano Per – Player Editori Radio, nuova società che riunisce tutte le emittenti italiane (nazionale, ma anche locali), con l’intento di diffondere l’ascolto radiofonico del Bel Paese su tutti i dispositivi digitali (connected car, assistenti vocali, smart tv, speakers wifi, smart watches, tablet, computer e  smartphone).

Tutte le radio italiane in un’unica app, ovviamente gratuita. Il fondatore è Lorenzo Suraci di RTL 102.5: gli altri soci sono i responsabili di Radio Rai, Radio Mediaset, Gedi (Deejay, Capital e M2o), Sole 24 Ore, RDS, Radio Italia, Radio Kiss Kiss, Radiofreccia e le Associazioni Aeranti Corallo e FRT che raccolgono molte emittenti locali. Altre società potranno entrare anche in un secondo momento per ampliare ulteriormente l’offerta disponibile per gli utenti.

L’FM è rapidamente in calo ed è priorità per i network di cogliere l’opportunità offerta dalle nuove tecnologie digitali e far sì che i 34 milioni di ascoltatori attuali non diminuiscano, anzi vengano incrementati. L’idea è nata dalla mente di Lorenzo Suraci, traendo ispirazione da Radio Player World Wide, società che fornisce una piattaforma che aggrega i canali radiofonici trasmessi in tecnologia IP ( attraverso internet).

Grazie all’accordo con Radio Player World Wide, PER si unisce a quel gruppo di nazioni che ha già presentato il proprio progetto nazionale, vale a dire Svizzera, Irlanda, Germania, Belgio, Canada, Norvegia e Austria.

La speranza è che i maggiori produttori  di automobili possano permettere di installare PER a bordo delle proprie vetture e, in questo senso, Audi è stata la prima a mostrarsi interessata alla presentazione di tale progetto. “Siamo convinti che la Radio sia […] un patrimonio prezioso da difendere tutti insieme”, sono le parole di Suraci, che aggiunge come sia prerogativa dell’ascoltatore scegliere tra una “immensa varietà della nostra offerta ovunque si trovi, con ogni strumento. Senza algoritmi, senza filtri, senza intromissioni, senza abbonamenti”.

La direzione di Per è stata affidata a Michele Gulinucci, mentre il Consiglio di amministrazione risulta così composto: Lorenzo Suraci presidente; Elena Capparelli, Alessia Caricato, Stefano Ciccotti, Francesco Dini, Eugenio La Teana, Alberto Mazzocco, Massimiliano Montefusco, Marco Montrone, Antonio Niespolo, Carlo Ottino, Marco Rossignoli, Pierpaolo Salvaderi, Roberto Sergio, Federico Silvestri, Pasquale Straziota, Mario Volanti e Mario Volo consiglieri.


Loading...

Scrivi un commento