Parigi sotto attacco, annullati concerti di U2 e Coldplay (FOTO)

Si ferma la musica in quello che doveva essere un fine settimana ricco di appuntamenti musicali.
L’indomani degli attacchi terroristici che hanno messo in ginocchio Parigi arrivano pronti i comunicati delle band che questa sera avrebbero dovuto esibirsi nella capitale francese e non solo.

A parlare per primi sono stati gli U2In seguito allo stato di emergenza in Francia” scrivono Bono e compagni “il concerto degli U2 in programma il 14 novembre non andrà in scena“.
Abbiamo assistito increduli e scioccati a quanto accaduto a Parigi” aggiungono “e i nostri cuori sono per le vittime e le loro famiglie“.
La band irlandese ha deciso di non annullare il concerto che si doveva tenere alla AccorHotels Arena ma di organizzarlo in un’altra data.

fonte photo : utopia-paris.com
fonte photo : utopia-paris.com

Suonare in un’atmosfera irreale è impossibile, c’è rabbia, sgomento in Francia e non solo. Ad essere stata colpita è stata anche la musica. Ricordiamo infatti che uno degli attacchi ha avuto luogo al termine del concerto degli Eagles of Death Metal, gruppo rock californiano, al teatro Bataclan, storica sala da concerti. Le vittime lì sono più di 100.

fonte photo : web
fonte photo : web

Questo il motivo che ha indotto i Coldplay ad annulare un live stream su Tidal previsto per questa sera al Belasco Theatre di Los Angeles “Il nostro live è rimandato nel rispetto dei terribili eventi di Parigi”, ha comunicato la band di Chris Martin.

fonte photo : www.mychordbook.com
fonte photo : www.mychordbook.com

Jeff Stinco dei canadesi Simple Plan annuncia che la band si sarebbe dovuta esibire a Parigi lunedì sera ma, come ovvio dopo gli ultimi tragici eventi, il concerto è stato annullato. Considerando anche il fatto che i confini francesi al momento sono chiusi.

Nelle ultime ore si è aggiunta la cancellazione del tour dei Foo Fighters, compresa la data prevista per questa sera a Torino. Il PalaAlpitour si prestava ad accogliere il gruppo di Dave Grohl con un tutto esaurito già da mesi.
Increduli i fans che da ieri facevano la fila fuori al palazzetto. C’è chi si arrabbia,chi piange,chi telefona a casa. Il comunicato dei Foo Fighters parla chiaro “E’ stata una scelta dettata dalla loro sensibilità nei confronti di quanto accaduto a Parigi” che recita ancora “Quest’insensata violenza, le frontiere chiuse, il lutto collettivo: non possiamo continuare il tour“.
Dave Grohl aveva in passato collaborato con i Death of Eagle Metal, il gruppo che ieri sera si stava esibendo al Bataclan di Parigi dove i terroristi hanno ucciso 70 persone. I cantanti sono riusciti a mettersi in salvo per un soffio e lo shock anche nell’ambiente della musica è ancora tanto.

fonte photo : www.ilgiornale.it
fonte photo : www.ilgiornale.it

U2, Coldplay, Simple Plan e non solo. La musica si ferma a Parigi e in tutto il mondo e quella di oggi potrebbe essere l’occasione giusta per riflettere su cosa stia succedendo. In silenzio. Aspettando la musica che torni a suonare più forte di prima.


Loading...