Povia: “C’è una dittatura, mi vogliono mettere in cattiva luce”

É stufo Giuseppe Povia: delle malelingue che, a suo dire, lo screditano agli occhi di chi organizza importanti eventi nel mondo della musica. Secondo il 42enne cantautore milanese, sono molteplici le voci decise a metterlo in cattiva luce davanti a impresari e organizzatori di concerti: il suo sfogo si manifesta su Facebook, dove Povia ha pubblicato un video di oltre 8 minuti in cui chiede al pubblico di non dare credito a tali infamanti dicerie.

Non mi drogo, non bestemmio, nemmeno fumo! Smettetela di dire certe cose” afferma il vincitore di Sanremo 2006 nella clip.

CI SONO RIMASTO MALISSIMO, INFAMI, INFAMI, INFAMI FALSI! Video per tutti i comitati feste, comuni e proloco. Se lo vedrete fino alla fine scoprirete chi è Povia e non darete più retta agli INFAMI. Se questo video ti sembra credibile, aiutami a diffonderlo. Cerco solo di vivere per la mia musica e per le mie idee.

Recentemente, Povia ha rilasciato il singolo Chi comanda il mondo (citato nel video), in cui si fanno vari riferimenti alla dittatura del potere da lui denunciata.


Loading...

Scrivi un commento