giorni-settimana

Quale musica vi ispira il lunedì che apre una lunga (e a volte snervante) settimana? E la domenica che invece la chiude? E ancora il sabato sera, momento in cui poter cacciar via lo stress accumulato e non pensare più a nulla? Ecco la speciale playlist di Blogdimusica: sette canzoni per sette giorni della settimana!

Lunedì – Vasco Rossi. All’interno di una delle massime produzioni del Blasco, C’è ci dice no (1987) c’è questo singolo che descrive in maniera semplice gli stati d’animo del primo giorno della settimana, in cui bisogna andare avanti per una settimana intera malgrado le sensazioni non siano positive.

Lunedì Martedì – Ambra Angiolini. È la Ambra di Non è la Rai, la ragazzina scoperta da Gianni Buoncompagni che, giovanissima, incide quattro album. Il primo di questi è T’appartengo, del 1994, in cui troviamo questo pezzo. “Arriva il lunedì e cresce martedì quando sono vuote strade e vuota è l’anima”, canta l’interprete romana nel ritornello.

Mercoledì – Luca Carboni. All’interno dell’album Mondo (World Welt Monde) edito nel 1995, in cui spicca in maniera evidente la componente sociale, compare questo brano scanzonato e allegro. Siamo a metà settimana, viene voglia di mollar tutto e allora “Via da questa città, scappa con me mercoledì”.

Holy Thursday – David Axelrod. L’unica traccia straniera tra quelle scelte, ma quella in questione è un capolavoro della musica mondiale, pubblicato nel 1968 dal compositore e produttore statunitense all’interno dell’album Songs of innocence. Cinque minuti di pura solennità.

È Venerdì (non mi rompete i coglioni) – Luciano Ligabue. Terzo singolo tratto dall’album in studio Made in Italy, pubblicato nel 2016, racconta l’ipotetica avventura dell’italiano medio che, quando arriva il weekend, suole perdersi tra discoteche, risse e ricorso a sostanze illecite. Una “dichiarazione d’amore frustrato verso il mio Paese raccontata attraverso la storia di un personaggio (Riko)”, sono le parole dell’artista di Correggio.

Sabato – Jovanotti. Primo estratto da Lorenzo 2015 CC, è un brano caratterizzato da sonorità pop con marcata presenza dell’elettronica. È un ritratto della movida del sabato sera, in cui tra i ragazzi non mancano violenza, ribellione fine a se stessa, sesso facile.

Buona Domenica – Antonello Venditti. Tratta dall’omonimo album del cantautore romano, pubblicato nel 1979, è una delle sue più grandi hit: racconta la storia di una ragazza adolescente che trascorre la domenica pomeriggio sola in casa in attesa di una telefonata di un ragazzo che non arriverà mai.