videomusic

Il variegato mondo delle tv musicali italiane

Una volta erano le storiche Mtv e Videomusic che tutti rimpiangiamo, oggi il panorama delle tv musicali sparse per l’etere italiano è davvero ampio.

Facendo zapping col telecomando, la prima emittente dedicata alle note in cui ci imbattiamo è RTL 105.TV. Si tratta di una vera radiovisione, quella ideata da Lorenzo Suraci, patron dello storico marchio che è tuttora il più ascoltato dagli italiani: ciò che va in onda via radio, possiamo vederlo attraverso lo schermo.

Dalla costola di questa rete, visibile al canale 36, sono nate due nuove creature negli ultimi tempi: si tratta di Radiofreccia (lcn 258), accompagnata dallo slogan “Libera come noi” ed interamente dedicata al rock (denominazione ispirata dall’omonimo film di Luciano Ligabue), e Radio Zeta (#266), che raccoglie l’eredità di una storica emittente lombarda e lascia tutto il suo spazio ai dischi italiani, recenti e meno recenti.

Se parliamo di musica italiana, ad ogni modo, l’indiscutibile primato di numero uno spetta a Radio Italia TV: era il 1998 quando il Presidente Mario Volanti lanciò via satellite la prima versione della rete, che ha lasciato il posto all’attuale versione, disponibile ovunque al numero 70 del dtt, sin dal 2004.

Nel corso degli ultimi mesi hanno fatto il loro ritorno sul digitale terrestre due vecchie conoscenze. La prima è Deejay TV, spin-off dell’omonima radio milanese, riapparsa in versione rinnovata dopo aver già occupato negli anni scorsi una blasonata posizione del telecomando (la numero nove, ora è al #69); la seconda, appena due numerazioni più dietro, è VH1, già presente nel bouquet Sky Italia fino al 2010 e rilanciata da Viacom due stagioni orsono, sulla scia di quella gloriosa Mtv ormai privata di ogni riferimento musicale.

Poteva mancare Mediaset nella disputa dello share? Certo che no, così ecco R101 TV (#167), ennesima versione televisiva del canale radiofonico: video no stop 24h/24 costituiscono la sua programmazione, che sarà affiancata nei prossimi giorni da un’altra emittente del gruppo del Biscione, Virgin Radio TV (già presente dal 2010 al 2012 quando la proprietà era del Gruppo Finelco).


Loading...

Scrivi un commento