Vasco Rossi, visita ai piccoli pazienti del Rizzoli

Un gesto ammirevole ed esemplare quello di Vasco.
Il Blasco nazionale il 20 gennaio è stato in visita all’ospedale Rizzoli di Bologna per rendere piacevole il pomeriggio dei piccoli pazienti ricoverati.

Vasco Rossi è andato nei reparti dell’istituto ortopedico sito in Bologna insieme a Gaetano Curreri, il frontman degli Stadio, per un’iniziativa dell’onlus Ansabbio che è giunta alla ventunesima edizione. Ad accogliere il Blasco e il Curreri c’è stato il direttore sanitario Gianluca Bianciardi e il Presidente della onlus Ansabbio, Dario Cirrone, con i volontari travestiti da personaggi fiabeschi.
I due cantanti, accompagnati dal personale medico dunque, hanno incontrato i bambini ricoverati al Rizzoli nell’ambito di “Star Therapy”, la terapia del sorriso e del buon umore per aiutare i piccoli pazienti. La rockstar è infatti testimonial della terapia del sorriso in supporto alla medicina tradizionale dal 1995.

Blasco con il collega ha salutato i bambini ricoverati regalando sorrisi e abbracci e foto ricordo. Il cantautore di Zocca ha un rapporto speciale con i più piccoli, dichiara infatti: Con i bambini ho un rapporto fantastico. I bambini sono stupendi, e sono molto più seri di noi. Incontrarli è una cosa che fa soprattutto molto bene a me, perché quando mi trovo in queste situazioni mi rendo conto che i tanti problemi che abbiamo per la testa sono delle sciocchezze”.


Loading...

Scrivi un commento