Bello Figo e lo scandalo all’università di Pisa

Bello Figo torna sotto i riflettori con un video che scatena lo scandalo generale.

Si tratta delle sua “Trombo a facoltà”, video rimosso da Youtube dallo stesso autore dove lo vediamo simulare rapporti sessuali con un gruppo di modelle piuttosto svestite.

Il video, ha scatenato un vero putiferio portando Bello Figo a possibili problemi legali; l’autore infatti non era autorizzato a entrare nella facoltà e tanto meno a filmare il suo video all’interno dell’aula.

“Trombo a facoltà” avrebbe scatenato la reazione di diversi studendi, oltre che del rettore Paolo Maccarella che ha comunicato l’intenzione prendere provvedimenti legali.

Il video di Bello Figo è su Youtube dal 6 dicembre e ha già raggiunto 70.000 visualizzazioni.

Al momento dello scandalo però è stato rimosso.

Naturalmente Bello Figo ha colpito nel segno con la sua nuova provocazione.

Il problema di fondo non è tanto il messaggio volutamente sarcastico, quanto la violazione vera dovuta all’assenza di permessi per la realizzazione del video musicale.

A quanto pare la questione è sfuggita di mano e le conseguenze potrebbero essere anche serie.

Nel frattempo la rete è a caccia del video ormai rimosso del quale restano solo fotogrammi e download da parte di terzi.

Proprio la rimozione del video da parte di Bello Figo sembra far parte di un inizio di difesa da quelle che potrebbero essere conseguenze legali e multe.

Bello Figo non ha commentato la vicenda che sta diventando un flame generale sui social e sui media nazionali.

Una vicenda che darà ancora più risalto a uno dei primi trapper italiani, capace di muoversi con disinvoltura nella provocazione e nello scherzo pesante che lo caratterizzano.

 


Loading...

Scrivi un commento