Pace: 10 canzoni che la sostengono (VIDEO)

In questi giorni, la pace è un tema più che centrale. Ai fatti di Parigi si aggiungono notizie di altri attentati e momenti di tensione in giro per il mondo, così abbiamo deciso di proporvi una playlist con dieci tra le canzoni più significative, italiane e non, contro i conflitti e a favore di ogni forma di pacifismo. La musica, come sappiamo, nel corso degli anni è stata sempre uno strumento di pacificazione, portatrice di messaggi incitatori della risoluzione delle controversie internazionali senza l’uso delle armi. Vediamo adesso le più belle canzoni di tutti i tempi contro ogni tipo di conflitto.

Peace and Love – Neil Young

Canzone del 1995 scritta e musicata da Neil Young insieme ad Eddie Vedder, suonata con i Pearl Jam ed inclusa nell’album “Mirror Ball”. Un rock quasi classico al servizio di una sola causa: quella della pace.

Follie Preferenziali – Caparezza

Con dei simpatici giochi di parole il sempreverde Michele Salvemini, ai tempi dell’album Verità Supposte, si è schierato ancora una volta contro i conflitti armati, senza tralasciare un concetto importantissimo in questi giorni: la strumentalizzazione della religione. Ecco il video

Civil War – Guns n’Roses

Bellissimo pezzo dei Guns n’Roses con un testo che non risparmia riferimenti diretti a persone o avvenimenti. Molto belle le parti in cui la graffiante voce di Axel Rose invita a guardare in faccia la realtà, fatta di morti e di inutili devastazioni.

Il mio nome è mai più – Jovanotti, Piero Pelù, Ligabue

La canzone italiana forse più nota su questo tema. Composta e cantata da Ligabue, Piero Pelù e Jovanotti, fu diffusa nel 1999 per raccogliere fondi, fortemente voluta dai tre artisti per divulgare un messaggio di solidarietà proprio nei mesi in cui si andava inasprendo il conflitto in Kosovo.

Imagine – John Lennon

Per antonomasia il brano contro ogni forma di violenza. Condiviso in massa ogni 11 Settembre e, purtroppo, ritornato in voga in questi giorni a causa della tragedia di Parigi.

Auschwitz – Francesco Guccini

Un’altra canzone della nostra musica, classico intramontabile. Focalizzata sulla Shoah, un inno che ripudia ogni forma di intolleranza, che parla attraverso le immagini crude del massacro voluto dalla Germania nazista.

Zombie – Cranberries

Facciamo un balzo in avanti di 30 anni ed arriviamo nel 1994, questa volta parlando di un conflitto molto più recente. I Cranberries in quell’anno sono autori di una canzone forte e diretta, in memoria di due ragazzi morti in un attentato dell’IRA e contro le tensioni in Irlanda del Nord.

Il disertore – Ivano Fossati

Canzone soltanto reinterpretata dal cantautore genovese. Il testo originale fu scritto da Boris Vian, poeta e trombettista francese. Davanti alla guerra, ben venga disertare.

Sunday Bloody Sunday- U2

Pezzo sulla guerra d’indipendenza irlandese. La “domenica sanguinosa” fu nel 1972, quando l’esercito britannico sparò a Derry, sulla folla inerme. Ecco il video in cui Bono specifica: “Questa non è una canzone ribelle, questa è Sunday Bloody Sunday”.

La guerra di Piero – Fabrizio de Andrè

Chiudiamo con un altro grande classicodella musica italiana. Fabrizio de Andrè, spesso enigmatico e di difficile interpretazione, stavolta è chiaramente schierato contro una sola cosa: la guerra.

Come sempre, numerosi sono i pezzi che abbiamo dovuto scartare per motivi di spazio. Italiane e non, le canzoni a favore della fratellanza e della concordia tra i popoli sono centinaia. Fateci sapere, nei commenti, la vostra personale top ten.


Loading...

Scrivi un commento