Le 10 canzoni più belle di Francesco De Gregori (VIDEO)

A cinque mesi dall’uscita di “Amore e furto”, vero e proprio atto di amore e devozione verso Bob Dylan, abbiamo scelto di celebrare la carriera di Francesco De Gregori stilando una top ten dei suoi più bei brani.
Un’ impresa titanica, bisogna ammetterlo: ventidue album registrati in studio (ben quarantanove con i live e le raccolte), quasi cinquant’anni di musica e di palchi; non è facile scegliere dieci canzoni, perle tra le perle in una discografia strabordante di emozioni e poesia. Ci abbiamo provato per voi.

#1 La storia

La storia siamo noi, siamo noi padri e figli, siamo noi, bella ciao, che partiamo. Nell’immensa discografia di De Gregori c’è un filone politico e sociale a cui appartengono questo pezzo come alcuni altri, forse altrettanto belli. Verità, appartenenza, coscienza storica e sociale, in barba a chi pensa che gli artisti non debbano schierarsi mai.

#2 Il bandito e il campione

La storia di Costante Girardengo e Sante Pollastri, entrambi di Novi Ligure, due vite, due corse, un incrocio di destini in una strana storia. Un pezzo bellissimo scritto dal fratello Luigi, che ha dato nome al disco live registrato durante la tournée di De Gregori del 1993.

#3 Niente da capire

Se io fossi di ghiaccio e tu fossi di vetro che freddo, amore mio pensaci bene, a far l’amore. Di una dolcezza disarmante, un pezzo triste e graffiante, uscito nel 1974 e presente in molti dischi successivi. Il testo originale conteneva un riferimento un po’ardito nel suo omaggio a Giovanna, probabilmente una fiamma del principe. Nel disco è stato censurato, ma in realtà De Gregori lo ha riproposto diverse volte nelle versioni live, anche registrate.

#4 Pezzi di vetro

..e non hai capito ancora, come mai, gli hai lasciato in un minuto tutto ciò che hai, però stai bene dove stai. Pezzi di vetro esce nel 1975, la bellissima storia di un’emozione.

#5 La leva calcistica del ’68

La storia di un bambino che il pomeriggio, su un campetto sterrato, impara il senso e il limite della competizione, il successo ed il fallimento, la paura e la gioia di vincere. Un giocatore lo vedi dal coraggio, dall’altruismo e dalla fantasia, dice De Gregori, un bel modo per ricordarci quali sono i veri valori del calcio e dello sport, ma anche, e forse soprattutto, della vita stessa.

#6 Rimmel

Uno dei testi più ascoltati e consumati nella storia della canzone italiana d’autore. E qualcosa rimane, tra le pagine chiare e le pagine scure.. cosi De Gregori comincia il racconto di un momento della vita che appartiene a tutti, prima o poi: una storia che finisce, alibi e ragioni che si confondono, la triste bugia di rimanere buoni amici. Con la maestria di sempre, il principe narra come solo lui sa fare, attraverso immagini che arrivano all’anima, puntuali.

#7 Caterina

Questa canzone è dedicata a Caterina Bueno, etnomusicologa e cantante che De Gregori incontra agli esordi della sua carriera. Un omaggio molto, molto sentito ad una donna che è stata evidentemente fondamentale nel suo percorso artistico e di vita.

#8 Sempre e per sempre

L’amore che esiste a prescindere e ci fa stare sempre dalla stessa parte, anche se lontani, anche se su diverse strade. L’amore, quello vero, raccontato con parole che sanno scavare nell’anima.
Ho visto gente andare, perdersi e tornare… La canzone che tutti vorremmo che scrivessero per noi o che vorremmo sapere scrivere una volta nella vita.

#9 Alice

Correva l’anno 1973 e dal secondo disco di De Gregori veniva fuori Alice, la canzone che lo ha reso famoso e che, dopo 50 anni, continua a rappresentare la sua poetica criptica e sognatrice. Un gioiellino della canzone italiana di tutti i tempi.

#10 Santa Lucia

Io non sono mai stato invidioso ma ho provato un momento di grande invidia proprio per De Gregori (…), comprai in un autogrill la cassetta del disco (Buffalo Bill, anno 1976), arrivò una canzone che mi schiantò, dovetti fermarmi in un autogrill molto turbato, sarei uno stronzo se vi dicessi che ho pianto, ma siccome sono uno stronzo vi dico che ho pianto”. Nel 2010 Dalla, in tournée con De Gregori, presenta cosi Santa Lucia, perla tra le perle.


Loading...

Scrivi un commento