Jovanotti e Ramazzotti ricordano Pino Daniele al San Paolo di Napoli

Era un 13 giugno del 1994, quando un trio inedito composto da Pino Daniele, Eros Ramazzotti e Jovanotti, si presentò allo stadio San Paolo di Napoli, a pochi giorni dalla morte di Massimo Troisi, per un concerto-evento che chi c’era ancora ricorda con immenso affetto. Dopo 21 anni Lorenzo torna al San Paolo, stavolta da protagonista assoluto, toccando la capitale partenopea all’interno del suo tour Lorenzo negli stadi 2015. Un evento così particolare non poteva non essere festeggiato a dovere. Come racconta lo stesso Lorenzo sulla sua pagina Facebook:

“Qualche giorno fa Eros mi ha scritto un sms “mi raccomando di ricordare il nostro grande Pino a Napoli” . Proprio così, asciutto come è nel suo stile. Invece di rispondergli “fratè…” gli ho scritto “pensa che bello se ci fossi anche tu”, ma sapevo che era in vacanza con la famiglia prima di iniziare le prove del suo tour in agosto e pure lontano da Napoli . Al mattino avevo nel telefono un suo sms di risposta: la foto di un testo di Pino. Allora l’ho chiamato subito e sempre nel suo stile (Ramazza è uno che se per dire una cosa da tre parole può usarne due è più contento) mi ha detto “che facciamo?”. E domenica sarà con noi, proveremo prima dell’apertura dei cancelli, con la mia band e non solo, con noi ci sarà il grande James Senese, ha accettato il mio invito di portare un pezzo di quella grande Napoli sul nostro palco.”

E così ieri sera Jovanotti ha infiammato lo stadio San Paolo di Napoli dedicando a Pino Daniele il cuore dello show. Il breve intermezzo con Eros Ramazzotti e James Senese ha infatto visto i due cantanti cimentarsi in Yes I know my way, Quanno chiove e A me me piace o blues, prima di allontanarsi dai microfoni per lasciar risuonare nell’aria le note di quello che ormai sta diventando di diritto l’inno della città, Napule è. Uno spettacolo nello spettacolo che ha lasciato estasiati i 30mila accorsi a Fuorigrotta per l’hitmaker romano e che, siamo sicuri, verrà ricordato come uno degli omaggi più sentiti a Pino Daniele.

Ph. Credits: Facebook
Ph. Credits: Facebook


Loading...

Scrivi un commento