siciliano

La playlist del Siciliano in vacanza (VIDEO)

Il siciliano in vacanza. “Dove?” Direte voi. A casa, risponderemo noi. Se c’è una cosa di cui non ci si può lamentare in Sicilia, quella è l’estate. Per il siciliano non c’è Ibiza che tenga, Pag non è altro che il prefisso di “pag-are” e il mare più bello è “u nostru”.

Per il siciliano, quello in vacanza, l’estate è: colazione, mare, pranzo, mare, cena, locale di turno; da considerare l’ipotesi che i pasti possano essere tranquillamente consumati in spiaggia – panino prima, granita poi, e sei in pace con l’universo -.

Abbiamo pensato quindi di provare a dare una colonna sonora all’estate del siciliano in Sicilia. Ecco il risultato:

#10 Hot N Cold – Katy Perry

Katy Perry ci viene incontro per descrivere quella sensazione che si prova nel momento in cui ci si avvicina alla riva del mare. Il siciliano arriva al mare accaldato, voglioso di tuffarsi nel pezzo di mare che, per fortuna, si è ritrovato sotto casa – altrimenti sai che fatica -. 40° gradi all’ombra, ma in acqua sembra che si siano riversate le secchiate di milioni di Ice Bucket Challenge. Funziona così: il coraggioso di turno si tuffa, schizza l’amico più timoroso, quest’ultimo riserva un dolce pensiero alla madre dell’amico giocoso. Ma andiamo avanti.

#9 7000 Caffè – Alex Britti

Se il nostro ormai celebre siciliano in vacanza dovesse rispondere in maniera affermativa a tutte le proposte di granita che gli vengono fatte dall’amico di turno, staremmo a parlare del siciliano allettato. Un buon compromesso è quello rappresentato dal caffè, al punto che, a fine giornata, sarà pronto a giocarsela con Alex Britti.

#8 Eppur mi son Scordato di Te – Lucio Battisti

“Un tuffo dove l’acqua è più blu, niente di più” è il verso che accompagna quelle mattine in cui il mare cristallino, increspato, diventa tragicamente verde speranza. Speranza di potersi fare un bagno senza incappare nell’assorbente – che, nonostante abbia le ali, anziché volare si fa trovare, puntuale, in acqua -.

#7 Fame – Irene Cara

Vi preghiamo di leggere il titolo “all’italiana”. Non è leggenda, in Sicilia la fame è quella che ti viene passando davanti alla rosticceria storica, quella fondata nel 1745, quando il marketing era utopia, ma che ti farà “ciaurare” [annusare] ogni singolo prodotto anche a 2km di distanza. E c’è chi ancora parla di “prova costume”.

#6 Rotolando Verso Sud – Negrita

Nonostante il pezzo sia più orientato verso il Sudamerica, non c’è cosa più bella dei Negrita in cuffia per il siciliano fuori sede che si appresta a tornare per le vacanze. Il resto lo faranno quel “mare accarezzami, luna ubriacami” e “sol y sangre, sexo y sur”. What else?

#5 Destinazione Paradiso – Gianluca Grignani

Se proprio vogliamo trovare un problema in cui incapperà il siciliano – e, sfortunatamente, anche il turista – in vacanza, parliamo dei trasporti. C’è. Che c’è? C’è che è più rischioso salire su un treno che camminare sui binari. C’è che l’aria condizionata diventa come l’ossigeno nello spazio. Ma è meglio non pensarci, dopotutto la destinazione non è poi così male.

#4 # Fuori c’è il Sole – Lorenzo Fragola

Il sicilianissimo Lorenzo Fragola, l’estate scorsa, ha lanciato una hit che non può non far pensare ad un’estate in Sicilia. Il videoclip è stato girato tra Cefalù e Catania, rappresentando al meglio la routine isolana. I Ray-Ban sono spesso sostituiti dall’occhialino specchiato, all’ultimo grado (sì, quello che si perde indossandolo); per la vodka? Non c’è problema!

#3 La Camisa Negra – Juanes

Juanes, è uno di quelli coi gusti particolari, molto particolari, infatti opta per il nero. Siete mai stati in una discoteca sicula? Il dresscode, quello che impone un determinato “outfit” – per parlare in maniera moderna -, da queste parti lascia spazio all’immaginazione del popolo autoctono che, ahimè, spesso preferisce sfoggiare un’impegnativa camicia color prugna. Stitichezza ne abbiamo?

#2 La Vita Com’è – Max Gazzè

Nei paesini molto spesso ci si conosce, chi più chi meno, tanto che si rischia di passare intere giornate salutando ogni singolo conoscente, per cadere poi nel solito “come va?” di rito. Si dice che Max Gazzè, forte del successo del suo singolo, ma indeciso se suonarlo o meno in una delle sue date siciliane, abbia chiesto al pubblico “La Vita Com’è?” e che, di tutta risposta, abbia esclamato un sonorissimo “tutto a posto, tu?”.

#1 Meraviglioso – Negramaro

Chi scrive è siciliano, innamorato del suo “posto nel mondo” e deciso a difenderlo da chi è pronto a screditarlo. La nostra playlist, palesemente ironica, volevamo chiuderla con un brano che ha fatto la storia della musica italiana, rivisitato dai Negramaro. Il siciliano in vacanza è cosciente di tutto ciò che non va, di ciò che andrebbe migliorato, ma, allo stesso tempo, è fermamente convinto che il paradiso non esista. Perché? Perché se esistesse sarebbe proprio lì.


Loading...