Top 10 Coldplay, i pezzi e lo stile che ci mancheranno

Da quando è uscito, cioè soltanto 5 giorni fa, “Adventure Of A Lifetime”, ha ottenuto 3 milioni di visualizzazioni su Youtube e altrettanti streaming su Spotify, oltre a essere al secondo posto nella classifica di vendite di iTunes, dietro soltanto al fenomeno “Hello”. Insomma, per i Coldplay si prospetta l’ennesimo successo per un nuovo e innovativo album, “A Head Full Of Dreams”. Come si può ben notare già dal primo singolo, questo sarà completamente diverso da ciò che ci hanno regalato fin qui: dobbiamo dire addio a un’atmosfera malinconica, quella cui ci hanno abituato, e dare il benvenuto, volenti o nolenti, a una sfrenata attitudine dance, quasi del tutto sconosciuta per la band inglese. Per prepararci al nuovo album vi abbiamo già proposto le 10 foto più belle dei Coldplay, adesso vi proponiamo la nostra top 10, un lavoro davvero duro vista la quantità di hit sfornate in questi anni. Ma a noi piacciono le cose difficili, quindi ecco a voi la nostra, personalissima, classifica:Top 10 Coldplay: i pezzi e lo stile che ci mancherà

10. Us Against The World

Il pezzo è contenuto in “Mylo Xyloto”, quinto album della band, ma non figura tra i singoli estratti. Lo troviamo alla traccia numero 5, tra due successi come “Charlie Brown” ed “Every Teardrop Is A Waterfall“, che però non sono stati inseriti in questa lista. Cosa ha “Us Against The World” in più? Un gran bel testo e una bellissima interpretazione di Chris Martin. Ascoltare per credere.

9. Life In Technicolor ii

Chi non ha in testa il motivetto di questa canzone? Si tratta della versione completa del brano strumentale “Life in Technicolor”, traccia d’apertura del quarto album in studio “Viva la vida or Death and All His Friends”, ma la potrete trovare solo nella “Prospekt’s March Edition”. Nel videoclip, la band è rappresentata da dei burattini in uno spettacolo per bambini mentre suonano in un concerto; lasceranno tutti a bocca aperta.Top 10 Coldplay: i pezzi e lo stile che ci mancherà

8. Strawberry Swing

“Mia mamma viene dallo Zimbabwe, così ho passato un sacco di tempo in quel posto. In quei tempi, mentre mi capitava di lavorare in studio, sentivo spesso delle persone suonare queste melodie”. Con queste parole Chris Martin ha spiegato la creazione e le influenze di questo splendido brano, quarto singolo estratto da “Viva la vida or Death and All His Friends”. La canzone è inoltre accompagnata da un divertente video in cui il cantante si trasforma in un superoe per salvare una principessa da uno scoiattolo gigante, il tutto ripreso dall’alto. Geniale.

7. Shiver

Primo singolo in assoluto per i Coldplay, estratto appunto da “Parachutes”. La canzone è tra le prime composte dalla band e gli permette di esibirsi live per MTV. Nonostante l’energia del brano, il testo non è certo leggero: narra di un amore non ricambiato tra due persone e delle conseguenze che questo causa. Un brivido, una sensazione di spaesamento, apparentemente senza uscita. Non c’è il lieto fine, se non per le nostre orecchie.Top 10 Coldplay: i pezzi e lo stile che ci mancherà

6. Clocks

A detta di molti una delle migliori canzoni dei Coldplay, tanto da aver vinto il premio “Record of the Year” ai Grammy Awards del 2004 ed esser stata inserita al numero 490 nella lista delle “500 migliori canzoni secondo Rolling Stone”. Nonostante le accuse di plagio ricevute nel 2007 da parte di Peter Van Wood, la canzone contribuisce allo straordinario successo del terzo album in studio, “A Rush Of Blood to the Head”.

5. In My Place

Primo singolo e altro successo di “A Rush Of Blood to the Head”, fa parte delle cosiddette “old new”, visto che è stato scritto ai tempi di “Parachutes”. “Parla del posto che occupi nel mondo, come hai conquistato la tua posizione, come appari, e quello che devi fare per andare avanti”, parola di Chris Martin.Top 10 Coldplay: i pezzi e lo stile che ci mancherà

4. Fix You

Una delle canzoni più ispirate dei Coldplay. Secondo singolo estratto da “X&Y”, nel 2005, il brano pare sia stato indirizzato alla ex-moglie del frontman, Gwyneth Paltrow, in occasione della scomparsa del padre; “fix you” significa infatti “consolarti”. Il pezzo è un po’ una consolazione infatti, un po’ come tornare a casa dopo una giornata faticosa e non esattamente gratificante, ma nel finale esplode in un brano rock, come un fulmine a ciel sereno, di quelli che ti danno la carica. Nel videoclip possiamo vedere Chris che passeggia da solo lungo una strada, fin quando non inizia a correre verso il palcoscenico e a cantare la strofa finale insieme al pubblico. La tempesta dopo la quiete.

3. Viva La Vida

Entriamo nella parte davvero calda della classifica con 3 capolavori assoluti. Il primo di questi è “Viva la Vida”, secondo singolo del quasi omonimo album. Il testo, accompagnato da una bellissima melodia di archi, è pieno zeppo di riferimenti storici e biblici. Uno in particolare è stato oggetto di discussione, cioè: “I know Saint Peter won’t call my name/So che San Pietro non chiamerà il mio nome”. In un intervista a Q, Chris Martin ha chiarito il significato del verso: “È più o meno come… non sei nella lista. Ero un ragazzaccio. Mi ha sempre affascinato quell’idea di finire la tua vita e poi venire giudicato. È un’idea comune a molte religioni. Ecco perché la gente fa esplodere gli edifici: perché pensa che poi avranno un mucchio di vergini per loro. Mi sembra, come dire, finire in un gruppo… È la cosa più terribile che puoi dire a qualcuno. La dannazione eterna. Conosco queste cose perché le ho studiate, ci ero dentro. Lo so. Mi terrorizza ancora un po’. Ed è una cosa seria”.
Top 10 Coldplay: i pezzi e lo stile che ci mancherà

2. Yellow

Uno dei pezzi più famosi dei Coldplay, nonchè la prima vera hit della band che ha portato al successo il primo album. Pare ci siano differenti interpretazioni per Yellow: una, quella più comune, vede Chris Martin elencare le grazie della donna amata facendo paragoni con le stelle, le altre interpretazioni duggeriscono che Yellow sarebbe il colore della pelle delle persone malate, come ad esempio la madre di Martin, morta di cancro. Tuttavia, durante il programma MTV Storytellers, il cantante ha dichiarato che il titolo del brano gli è venuto in mente guardando le Pagine Gialle. Insomma, qualsiasi interpretazione vogliate dargli, Yellow rimane un gioeillo da tenersi stretti, qualsiasi significato abbia per voi.

1. The Scientist

Siamo arrivati alla prevedibile fine di questa top 10, e “The Scientist”, come avevate già capito probabilmente, è al primo posto. Secondo singolo estratto da “A Rush Of Blood to the Head”, la canzone è una confessione, l’esito di un esperimento di un uomo che si è accorto, forse troppo tardi, che gli affetti sono la cosa più importante e vuole tornare indietro. Il video è stato interamente girato al contrario, Martin ha dovuto imparare la canzone al contrario e gli ci volle più di un mese. Il brano si basa su un giro di accordi di pianoforte e la voce di Chris; una formula tanto semplice quanto efficace, tanto da essere ripresa da Willie Nelson e Avril Lavigne che hanno deciso di farne una cover.


Loading...

Scrivi un commento